In prima linea contro il SARS-CoV-2

Fin dall’inizio della pandemia abbiamo ampliato i nostri servizi di analisi cliniche con tutti i Test dedicati alla diagnostica del Covid.
Eseguiamo qualsiasi tipologia di test Covid: dal sierologico al tampone molecolare, fino ai test rapidi, garantendo sempre:

Accuratezza

I nostri risultati ottenuti hanno un’elevata affidabilità e specificità.

Velocità

I risultati sono disponibili nei tempi minimi necessari (con possibilità di richiedere l’urgenza).

Comodità

I referti sono disponibili anche on-line e i servizi infermieristici anche a domicilio

Test rapidi

Nel nostro laboratorio è possibile eseguire 2 tipologie di Tamponi Rapidi:

  • Il tampone antigenico rapido in card “tavoletta” (con referto in 45 minuti)
  • Il tampone antigenico rapido strumentale a fluorescenza o di III generazione (con referto in 2 ore)

Come si effettuano i test rapidi: il campione viene raccolto con tampone nasale in entrambe le narici
Tempi di refertazione: Circa 45 minuti per il test antigenico in card; circa 2 ore per il Test in fluorescenza

FAQ

  • Quanto tempo è necessario per avere il risultato di un tampone rapido?

    Circa 45 minuti per il test antigenico in card; circa 2 ore per il Test in fluorescenza

  • Qual è il costo dei tamponi rapidi?

    Il costo del test rapido in card è di €15. Il costo del test rapido antigenico strumentale a fluorescenza è di €30.

  • Serve la prenotazione per eseguire i tamponi rapidi?

    No, i test possono essere eseguiti senza prenotazione dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00. Il sabato dalle 07:30 alle 10:30.

  • Quanto tempo è necessario per avere il risultato di un tampone rapido?

    Circa 45 minuti per il test antigenico in card; circa 2 ore per il Test in fluorescenza

  • Serve l’impegnativa del medico?

    No, per i test rapidi non è necessaria l’impegnativa del medico.

  • Sono necessari documenti per effettuare il tampone?

    Sì, è obbligatorio presentare la tessera sanitaria e un documento di identità entrambi in corso di validità.

  • Cosa fare in caso di positività?

    In caso di positività il risultato è comunicato alle autorità sanitarie competenti (Area Vasta 5) e il paziente è tenuto all’isolamento domiciliare per un numero di giorni previsti dalle normative vigenti.

  • Qual è la differenza tra tampone rapido in card e tampone rapido antigenico strumentale?

    Il test rapido antigenico in card si basa su un metodo qualitativo (immunocromatografico), che indica semplicemente la positività o negatività del campione ed il dato viene ottenuto in base all’interpretazione di un operatore senza l’utilizzo di alcuna strumentazione;

    Il test rapido antigenico in fluorescenza si basa su un metodo semiquantitativo (immunocromatografico a fluorescenza – FIA), dove l’esito dell’esame viene espresso con un valore numerico derivante dall’utilizzo di uno strumento di laboratorio dedicato, che quantifica il risultato. Tramite un segnalatore fluorescente la cui intensità è maggiore o minore a seconda della quantità di virus presente permette di identificare subito i pazienti maggiormente infettivi e più a rischio.
    Il test rapido in fluorescenza ha una sensibilità maggiore rispetto al test rapido in card.

Tampone molecolare

Il tampone molecolare è il test attualmente più affidabile per la diagnosi di infezione da coronavirus. E’ considerato il “gold standard” per la diagnosi di Covid-19 date le sue caratteristiche di sensibilità e specificità che sono oltre il 99%. Si basa sulla ricerca diretta dell’ RNA del virus.

Come si effettua il test molecolare: con un lungo bastoncino simile ad un cotton-fioc viene prelevato un campione delle vie respiratorie del paziente, preferibilmente dalla mucosa naso-faringea. Laddove possibile (in ospedale), si usa espettorato o broncolavaggio o broncoaspirato.
Il test è minimamente invasivo e non è doloroso, sebbene il paziente possa avvertire una sensazione di fastidio al momento del contatto del bastoncino con la mucosa del naso e del cavo orale.

Nella fase successiva al prelievo il campione viene esaminato in laboratorio dove si procede all’estrazione, alla purificazione e alla ricerca dell’RNA virale (il genoma del virus SARS-CoV-2) consentendo di individuare la presenza del virus SARS-CoV-2 e di confermare o escludere una diagnosi di infezione.

Tempi di refertazione: entro 48 ore. In caso di urgenza è possibile richiedere il test molecolare URGENTE con risposta disponibile in 6-8 ore.

FAQ

  • Quanto tempo è necessario per avere il risultato di un tampone molecolare?

    Fino a 48 ore. Una volta prelevati i campioni, questi vengono analizzati attraverso metodi molecolari di real-time RT-PCR (Reverse Transcription-PolymeraseChain Reaction) per l’amplificazione dei geni virali maggiormente espressi durante l’infezione. L’analisi può essere effettuata solo in laboratori altamente specializzati e formalmente individuati dalle autorità sanitarie, e richiede in media fino a sei ore dal momento in cui il campione viene avviato alla processazione in laboratorio.

  • Qual è il costo del tampone molecolare?

    Il costo del tampone molecolare è di €50;
    Il tampone con risposta urgente viene €80. Il tampone urgente può essere richiesto dal lunedì al venerdì entro le 10:30 con referto disponibile nel pomeriggio tra le 16:00 e le 17:00, salvo necessità di ripetizioni e/o ricampionamenti.

  • Serve la prenotazione per eseguire il tampone molecolare?

    No, i test possono essere eseguiti senza prenotazione dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00, il sabato dalle 07:30 alle 10:30. Il sabato non potrà essere garantita l’urgenza.
    In caso di febbre è possibile prenotare il prelievo in Drive In telefonando al numero 366 97 13 596, al costo di €60 pagabili in contanti.

  • Serve l’impegnativa del medico?

    No, non serve la prescrizione medica per eseguire il test.

  • Sono necessari documenti per effettuare il tampone?

    Sì, è obbligatorio presentare la tessera sanitaria e un documento di identità entrambi in corso di validità.

  • Cosa fare in caso di positività?

    In caso di positività il risultato è comunicato alle autorità sanitarie competenti e il paziente è tenuto all’isolamento domiciliare per i giorni previsti dalle normative vigenti.

  • Qual è la differenza tra test molecolare e test antigenico?

    Il test antigenico si basa sulla ricerca, nei campioni respiratori del paziente, delle proteine virali dette antigeni del Sars-Cov-2. Le modalità di raccolta del campione sono simili a quelle del tampone molecolare ma viene campionata solo la sede nasale. I tempi di risposta sono molto brevi (circa 30 minuti), ma la sensibilità e specificità di questo test sono molto inferiori a quelle del test molecolare, quindi la possibilità di avere un falso negativo sono molto più alte rispetto ad un test molecolare.
    Il test antigenico, infatti, data la sua scarsa sensibilità, darà un risultato di positività solo se la carica virale del paziente è molto alta.
    Cariche virali basse che si riscontrano a inizio o fine infezione potrebbero non essere rilevate dal tampone antigenico.
    Inoltre è documentato che alcune varianti del Sars-Cov-2 non vengono rilevate dai test antigenici.
    Il test molecolare è considerato invece il gold-standard per la rilevazione del Sar-Cov-2 perché altamente sensibile. Riesce a rilevare cariche molto basse del virus quindi è in grado di rilevare la positività con estrema certezza anche all’inizio dell’infezione, quando un test antigenico risulterebbe negativo.

Per capire meglio la differenza tra tamponi molecolari e rapidi abbiamo elaborato questo documento. Clicca qui e scarica qui il nostro documento.

Test sierologico Covid-19

Il test sierologico rileva la presenza nel sangue degli anticorpi che il sistema immunitario produce in risposta all’infezione da Sar-Cov-2.
Gli anticorpi che solitamente vengono ricercati sono di classe IgG, che indica l’esistenza di un’infezione pregressa (es. paziente vaccinato o che ha avuto la Covid) e di classe IgM che indica la presenza di un’infezione in corso.

Sebbene la presenza di IgM possa suggerire un’infezione in corso, tuttavia il test sierologico non viene utilizzato per la diagnosi dell’infezione in corso, per la quale invece deve essere necessariamente utilizzato il tampone.
Gli anticorpi possono essere scarsamente specifici e sensibili pertanto può capitare che un paziente positivo al tampone abbia le IgM negative oppure che non sviluppi un titolo rilevabile di IgG in seguito al riscontro di un tampone positivo.

Quando si contrae l’infezione il nostro organismo impiega alcuni giorni prima di produrre gli anticorpi specifici, che poi rimangono in circolazione per parecchio tempo: una persona positiva al test sierologico potrebbe quindi non avere più una infezione in corso.

Il test sierologico non ha valore diagnostico, se non in determinati casi, nei quali va associatala valutazione della sintomatologia e del decorso clinico del singolo paziente. La ricerca degli anticorpi specifici effettuata con i test sierologici è invece estremamente utile negli studi epidemiologici.
I test sierologici non possono essere utilizzati per la diagnosi di infezione in atto, per il quale è necessario il test molecolare.

Come si effettua il test sierologico: con un semplicissimo prelievo di sangue venoso.
Tempi di refertazione: generalmente entro 24 ore.

FAQ

  • Quanto tempo è necessario per avere il risultato di un test sierologico?

    Generalmente il referto è disponibile in 24 ore.

  • Qual è il costo del test sierologico?

    Il costo del test è di 18 € per la ricerca delle sole IgG; 30€ per la ricerca sia di IgG che di IgM.

  • Serve la prenotazione per eseguire il test sierologico?

    No, i test possono essere eseguiti senza prenotazione dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 16:00 e il sabato dalle 07:30 alle 10:30

  • Serve l’impegnativa del medico?

    No, non serve la prescrizione medica per eseguire il test.

  • Serve il digiuno?

    No, il digiuno non è necessario.

GUARDA IL SERVIZIO SUL NOSTRO LABORATORIO CHE PARLA DELLE ANALISI PER LA DIAGNOSI DEL SARS-CoV-2